I cesti natalizi della filiera italiana viaggiano sulle ali della solidarietà. Grazie infatti ad una nuova collaborazione tra Coldiretti Modena e Pollicino, associazione per il progresso della Neonatologia con sede al Policlinico di Modena, i tradizionali omaggi dell’Organizzazione sono stati confezionati, e successivamente consegnati, dai volontari di Pollicino che hanno contribuito in questo modo a raccogliere fondi per le attività dell’associazione.

L’Associazione Pollicino – informa Coldiretti Modena – nasce nel 1993, su iniziativa di alcuni genitori e del personale di Neonatologia, per favorire tutte le iniziative che promuovono il benessere del neonato pretermine e della sua famiglia. La principale attività consiste nell’assistenza di carattere morale, psicologico e materiale ai genitori e ai famigliari dei neonati ricoverati in neonatologia. Grazie all’Associazione sono state conseguite importanti conquiste come il rinforzo del personale infermieristico nel reparto di Neonatologia, il finanziamento della ricerca e l’acquisto di nuove attrezzature per il reparto.

“Abbiamo voluto che il tradizionale scambio dei doni natalizi fosse anche l’occasione per trasmettere un messaggio – ha detto il direttore di Coldiretti Modena, Giovanni Duò. Da una parte la valorizzazione della filiera italiana con il panettone e pandoro “Giorgione” prodotti con grano 100% italiano, e la pasta fatta con il grano antico “Senatore” Cappelli, dall’altra il sostegno ad un’associazione che sostiene la vita dei neonati prematuri. Ci sembra una collaborazione appropriata per un’organizzazione come Coldiretti che promuove il valore e la dignità dell’agricoltura italiana e degli imprenditori con le loro famiglie.”